Sono di nuovo gli asparagi i protagonisti di un piatto davvero gustoso e a dir poco semplice. Questa volta si tratta dei verdi, un po’ più amarognoli e dal sapore più pungente rispetto ai fratelli bianchi, come quelli usati nel risotto di asparagi cotti e crudi. Ho preparato questa zuppetta il 25 Aprile, per aprire una tranquilla cena in famiglia dalla portata principale però piuttosto consistente, per questo mi serviva un primo saporito ma allo stesso tempo leggero per permettere ai miei ospiti di gustare a pieno il secondo piatto (di cui vi parlerò presto :-)). Si tratta infatti di soli asparagi verdi cotti nel brodo vegetale e poi frullati, il tutto accompagnato con dei bocconcini di robiola di capra, un po’ acida per contrastare l’amarognolo della zuppa, e le punte degli asparagi saltate in padella e tenute al dente. Il tutto l’ho preparato con largo anticipo e scaldato al momento di servire in tavola, così ho evitato di intasare la cucina e di dover trascorrere tutto il tempo dell’aperitivo ai fornelli, un prosecchino bello freddo me lo sono goduto anche io. L’asparago è un ortaggio bellissimo e speciale, perché è uno dei pochi che è rimasto strettamente legato alla sua stagione, non lo si può mangiare tutto l’anno, ma solo in primavera. Melanzane, zucchine e pomodori per esempio sebbene siano ortaggi estivi al supermercato li troviamo sempre, il gusto poi è discutibile, ma si trovano. Gli asparagi no, e per questo quando è stagione, cucinarli e mangiarli mi da ancora più gioia. Perciò non perdete tempo, preparate questa zuppa e non ve ne pentirete, fatene in quantità e poi congelatela in monoporzioni, così quando ne avrete voglia, in qualsiasi momento avrete la primavera nel piatto.

INGREDIENTI per 8 persone

1 Kg di Asparagi verdi

1 Cipolla bianca

Olio Extra Vergine qp

Brodo Vegetale, circa mezzo litro

Sale e Pepe qb

200 g di Robiola di Pecora

Iniziate con il pulire gli asparagi eliminando la parte più legnosa del gambo. Tagliate via le punte e tenetele da parte, il resto degli asparagi tagliateli a rondelle. Affettate la cipolla e mettetela a rosolare in una pentola con l’olio EVO, fate soffriggere e quando si sarà ammorbidita unite le rondelle di asparagi. Fate insaporire qualche minuto, salate e aggiungete il brodo caldo, mettete il coperchio e lasciate sobbollire a fuoco moderato fino a cottura. Prestate attenzione al livello del brodo, se si asciuga troppo aggiungete dell’acqua. Una volta che gli asparagi saranno cotti frullate il tutto con un mixer ad immersione. Io non ho avuto la necessità di togliere del brodo per rendere la zuppa più densa, anzi, tenete presente che deve rimanere piuttosto brodosa, perciò non eliminate troppo liquido prima di frullare. Assaggiate, sistemate di sale e pepe, coprite e lasciate da parte. Ora prendete le punte degli asparagi che avete conservato precedentemente, fate un leggero soffritto di cipolla e rosolate le punte, sfumate con acqua o salsa di soia, salate (se usate la soia però fate attenzione) e quando si saranno leggermente ammorbidite spegnete il fuoco. Al momento di servire versate la zuppa nel piatto di portata, sistemate al centro un po’ di puntine e attorno ad esse dei piccoli ” ciuffetti” di Robiola, un giro d’olio e portate in tavola. Enjoy 🙂

Autore

1 Comment

  1. zia patrizia Reply

    delizioso, sfizioso, originale e davvero gustoso questo inusuale primo piatto! complimenti affettuosi!

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.
close