Il compleanno di un’amica era quello che ci voleva per mettere a soqquadro la cucina e preparare questa torta che sognavo di fare da tantissimo tempo. Grandi cose quindi per una domenica, quella appena passata, che è stata deliziosamente impegnativa. Lunedì scorso infatti ha compiuto gli anni Minnie <3, tutte noi amiche quindi ci siamo mobilitate per festeggiarla con ciò che le, e ci, piace di più, ovvero il cibo…tanto cibo! L’addetta alla torta era la sottoscritta, e ho colto la palla al balzo per provare a preparare qualcosa di super, che in condizioni normali non avrei avuto l’occasione di fare. La torta al cocco, un pizzico di lime e Marshmallow riassume tutto ciò che Bianca (ovvero Minnie) adora, non che il cocco, e i Marshmallow. Ammetto che tutto questo suona molto come “un’americanata” – chi si sognerebbe mai di mettere dei Marshmellow su una torta?! – ma forse anni di Buddy il Boss delle Torte si sono lentamente impossessati del mio estro creativo, e ogni tanto si manifestano con queste divertenti combinazioni. Non si tratta di una ricetta semplicissima, ve lo dico subito, ma assolutamente fattibile. Servono solo un po’ di organizzazione, pazienza, tempo e tanta passione per quello che state facendo, per il resto non c’è nulla di complicato. Se non sapete cosa fare in una domenica d’Autunno direi che la preparazione di questa torta è la soluzione perfetta. Il consiglio che vi do per rendere il tutto più agevole e rilassante evitando di far esplodere la cucina, è di lavorare in un ambiente ordinato. Pesatevi prima tutti gli ingredienti in modo da averli subito pronti, e preparatevi a portata di mano tutti gli utensili che vi serviranno. In questo modo conterrete il caos; se poi riuscite anche a dare una lavata a ciò che sporcate man mano, allora siete a cavallo (io devo ancora riuscirci). Ultima cosa, preparate le basi della torta il giorno precedente, e assemblate il tutto 3 orette prima di servire il dolce. Non lasciatevi intimidire dalle apparenze, provateci, e il risultato vi darà tantissima soddisfazione!

INGREDIENTI:

Per la torta

450 gr di Farina 00

115 gr di Farina di Cocco (cocco rapè)

1 bustina di Lievito

225 gr di Burro morbido

4 uova, tuorli e albumi separati

450 gr di Zucchero

Scorza di 1 Lime

150 gr di Yogurt al cocco

200 ml di Latte fresco, eventualmente qualche goccio in più se serve

100 gr Lamponi

– Per il frosting al cocco:

400 gr di Philadelphia Light (ha un sapore più delicato ed è più leggero)

150 gr di Zucchero a Velo vanigliato

100 gr di Yogurt al cocco

135 g di farina di cocco

Preriscaldate il forno a 180° e imburrante uno stampo da Angel Cake (che è molto grande) oppure due tortiere da 20 o 24 cm. Unite in una ciotola la farina 00, il cocco e il lievito; e in un altro contenitore il latte con lo yogurt. Iniziate a montare gli albumi con metà dello zucchero e quando saranno diventati lucidi e compatti, come se fosse una meringa, metteteli da parte. Montate ora il burro con il restante zucchero e la scorza di Lime, quando il tutto sarà diventato bianco e spumoso aggiungete uno alla volta i tuorli amalgamando bene dopo ogni aggiunta; dopo di che cominciate ad unire le farine alternando con il composto di latte e yogurt. Continuate fino ad esaurimento di entrambi e se vedete che l’impasto è troppo duro e inlavorabile aggiungete un goccino di latte. A questo punto servendovi di una spatola amalgamate al tutto gli albumi precedentemente montati a neve, con movimenti delicati dal passo verso l’altro. Versate l’impasto nello stampo (o dividetelo nelle due tortiere) e aggiungetevi i lamponi spingendoli un po’ in basso con le dita in modo che siano sommersi e non in superficie. Cuocete per un’oretta e fate la prova stecchino per verificare la cottura.

Nel frattempo preparate il frosting che terrete in frigo fino al giorno dopo, quando sarà il momento di farcire. Nulla di più semplice: in una ciotola mescolate assieme tutti gli ingredienti, potete farlo tranquillamente a mano. Assaggiate, e decidete se è il caso di aggiungere cocco, zucchero o quant’altro a seconda dei vostri gusti.

Il giorno dopo ricoprite il dolce con il frosting nel modo che vi risulta più comodo o che vi piace di più. Io mi sono aiutata con un coltello, disponendo la glassa in modo uniforme su tutta la superficie, abbondando di più ai lati perché nella parte superiore andranno sistemati i Marshmellow. Per dare un tocco più carino, alla fine ho usato poi una sac a poche per decorare (si fa per dire) i bordi, e coprire qualche imperfezione fastidiosamente visibile. Per quanto riguarda i Marshmellow, servendovi di stuzzicadenti li infilzate in superfice disponendoli ordinatamente creando dei cerchi che seguono la circonferenza partendo dall’esterno. Enjoy 🙂

PS: se avete diviso l’impasto in due, fate un po’ più di glassa aggiustando le dosi secondo i vostri gusti, e ricoprite la superfice di una torta sopra la quale disporrete l’altra, e poi procedete come descritto fin’ora.

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.
close