Tanta salute, successo e felicità, auguro a tutti i voi un felice 2017. Anche quest’anno si comincia a mille con i buoni propositi, non so quali siano i vostri ma di qualsiasi cosa si tratti vi auguro di riuscire a esaudirli tutti!

Il blog riapre con una ricetta sanissima e buonissima, per riprendersi dai cenoni a destra e a manca e anche per usare quel pezzo di bollito che magari vi è rimasto i frigo.

Per il veglione di capodanno ho fatto 141 tortellini di fagiano, è stato il mio primo approccio alla pasta fresca ripiena e forse avrei dovuto cominciare in maniera un po’ più soft, ma come al solito se le cose sono troppo facili non mi piacciono. Sono venuti buoni, tanto ha fatto la materia prima eccellente, ma per quanto riguarda l’aspetto pratico dell’attorcigliamento del tortellino il tutto è indubbiamente perfettibile.

Alla fine è avanzato un piccolo fagiano, e anzi che andare di polpette ho preferito rimanere leggera e accompagnare la carne lessa con del riso basmati allo zenzero e dei broccoli bolliti. Zero grassi, ingredienti sani e sapori semplici, un piatto completo e nutriente per cominciare il nuovo anno all’insegna della leggerezza.

 

INGREDIENTI (per 1 persona)

Mezzo broccolo al vapore

1 fagiano di cui userete il petto, mezzo se il fagiano è molto grande

2 carote

1 cipolla bianca

3 coste di sedano

60 gr di riso basmati

1 pezzetto di zenzero fresco

Sale q.b.

Olio extravergine q.b.

PS: se non avete un fagiano usate un pollo biologico.

Per prima cosa cuocete il riso, questo è metodo infallibile per cuocerlo sempre perfetto insegnatomi da una signora di origini peruviane. Otterrete dei chicchi sgranati ne troppo cotti ne troppo al dente. Scaldate in un pentolino mezzo cucchiaino d’olio con un pezzetto di zenzero fresco privato della sua buccia. Dopo 1 minuto aggiungere 150 ml di acqua calda e del sale. Quando inizia bollire unite il riso, mescolate e appena riprende bollore abbassate il fuoco al minimo, coprite e cuocete per 15 minuti esatti senza mai alzare il coperchio. Mettetevi un timer. Trascorso il tempo il riso sarà perfettamente cotto e asciutto.

Le proporzioni tra acqua e riso sono 2:1, sempre il doppio di acqua (o poco più) rispetto al riso.

Per la cottura del fagiano (o del pollo) tutto dipende dalla grandezza dell’animale. I miei erano due piccole fagianelle per un totale circa di 1 kg, 1kg e mezzo e le ho cotte per 2 ore con sedano, carote, cipolla e sale grosso.

Ora che avete tutti gli ingredienti impiattate, il fagiano è buonissimo caldo ma a me piace di più il giorno dopo a temperatura ambiente.

 

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.

close