C’è stato un periodo, non molto lontano e a dire la verità non del tutto concluso, in cui volevo tatuarmi un broccolo sulla caviglia sinistra o sul polso destro, una cosa piccolina niente di appariscente, ma elegante e divertente come i broccoli sanno essere. Il nemico per antonomasia dei bambini, l’antiverdura se vogliamo, verde e puzzolente, dal sapore pungente – è una brassica! – e proprio per questo speciale. Al di la delle proprietà nutrizionali e di tutti benefici traibili dal suo notevole contenuto di vitamina C e polifenoli questo ortaggio ha un certo fascino, almeno per me che da sempre mi affascinano le bellezze nascoste.

Il broccolo è una bellezza celata perché è un fiore, un’ infiorescenza non ancora matura per la precisione, e mi piace attribuire a questa caratteristica la sua eccezionalità. Il verde poi… chi di verde veste di beltà sua è certo si dice, e il broccolo in fondo in fondo, nella sua figura cicciottella e apparentemente poco elegante sa di essere un boss. E’ un ortaggio speciale perché non per tutti, apprezzarlo non è scontato, è come quel genere di persone dal carattere particolare che va saputo conoscere per andarci d’accordo e che generalmente poi piace a pochi ma quei pochi poi sono per sempre. Forse – anzi togliamo pure il forse – può sembrare strano questo filosofeggiare su una verdura… ma non posso farci nulla, il cibo mi fa questo effetto, e credo che prima o poi quel tatuaggio lo farò.

Parlando di cose più pratiche il broccolo è un ottimo alleato in cucina, è versatilissimo, un po’ come le patate. Se ne possono fare polpette, crocchette, si può arrostire, gratinare, friggere, bollire e quando di ottima qualità anche mangiare crudo (io lo adoro in pinzimonio). La ricetta di oggi è molto semplice e leggera, volendo anche senza glutine con una piccola variazione. A renderla un po’ speciale broccoli a parte è la farina di piselli utilizzata come addensante assieme al pangrattato. Gli da quella dolcezza che smorza e ingentilisce un po’ i toni dell’aglio e del formaggio che completato il tutto. Sono ottime come aperitivo (magari fritte) o come secondo piatto. Provatele, sono simpatiche e buonissime.

INGREDIENTI

1 broccolo abbastanza grande
3 foglie di verza
30 gr di Parmigiano
30 gr di Feta
1 albume
3 cucchiai di farina di piselli
3 cucchiai di pangrattato
Sale q.b.
1 spicchio d’aglio grande oppure 2 piccoli
Per accompagnare del cicorino, un po’ di rucola e Feta
Preriscaldate il forno a 200°. Lessate i broccoli oppure cuoceteli in padella con le foglie di verza utilizzando solo un po’ d’acqua perché non brucino e sale. Quando saranno cotti frullateli in modo grossolano lasciando qualche pezzetto. Grattugiate il Parmigiano e sbriciolate la Feta, tritate l’aglio e aggiungete il tutto ai broccoli frullati, unite anche l’albume e mescolate con un mestolo di legno. Unite la farina e il pangrattato. Dovrete ottenere una consistenza abbastanza soda da rendere l’impasto maneggiabile, se così non dovesse essere unite pangrattato. Formate le polpette, non troppo grandi, e cuocetele per 30 minuti fino a che non saranno dorate. Se preferite conditele con un filo d’olio prima di infornarle. Sono ottime sia calde che fredde, ma vi consiglio di servirle tiepide in insalata di corino e rucola con un po’ di Feta.

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.

close