Colombe, torte salate, asparagi, ortiche, carletti, fragole e uova di cioccolato, anche “questo periodo dell’anno” è appena trascorso tra cliché e novità. Quando si tratta delle così dette feste comandate mi trasformo in una tradizionalista, amante dei cliché? Forse… mi piace pensare che siano gioie che si ripetono, e finché non son dolori è bello rivivere quei momenti fossilizzati nel calendario e nei repertori di famiglia. Quella famiglia che si riunisce e si divide nei ranghi per combattere la battaglia della colomba, quale sarà la più buona? Quella del forno di paese? Quella che portano gli zii da Roma? Quella comprata per grazia di Dio al supermercato? Arriva la telefonata di zia che chiede come vogliamo le uova: « Cami, l’uovo come lo vuoi? Al latte o fondente? » e io puntualmente: « Fondente zia!!!», è da 23 anni che procura le uova per noi tre cugine, tutte e tre l’abbiamo sempre chiesto fondente, e puntualmente ogni anno la telefonata arriva… ecco questo è il tipo di cliché di cui parlo, quelle cose su cui ci puoi scommettere la mano destra e che puntualmente ti fanno sorridere. E parlando di uova come non menzionare le sorprese improbabili, quest’anno mi è toccata una custodia per il cellulare che probabilmente sarebbe andata bene per il Nokia che avevo in terza media.  Ma dal momento che in tutte le cose qualcosa di buono (più o meno) si riesce sempre a trovare, ho ridotto in brandelli la custodia e ne ho ricavato la bambolina che vedete nelle fotografie affianco al piatto. Molly, tanto per darle un nome, è diventata ambasciatrice dei cliché pasquali, quelli gioiosi, in quanto tali mai noiosi, perchè finché non son dolori…

 

Questa torta salata è un’esperimento ben riuscito, doveva essere per il picnic di Pasquetta, ma è stata mangiata la sera di Pasqua tra la zuppa di asparagi e il fagiano lesso. Buonissima.

INGREDIENTI

Per la pasta frolla salata

210 gr di farina 00

120 gr di burro freddo

2 cucchiaini di lievito alimentare

1 cucchiaino di zucchero

2 cucchiaini di sale per arrosti (quello misto di salvia e rosmarino)

2 cucchiaini di curcuma

60 ml di acqua fredda

 

Per il ripieno

100 gr di piselli surgelati

2 zucchine

Mezza cipolla bianca

3 cm di zenzero fresco grattugiato

1 cucchiaino di olio di cocco

300 gr di ricotta a latte crudo

3 uova piccole

Qualche fetta di salame

Qualche cubetto di Asiago

 

Per prima cosa preparate la pasta frolla. Nella planetaria mescolate la farina con tutte le spezie, unite il burro freddo a tocchetti e impastate. Aggiungete l’acqua fredda e impastate fino ad ottenere un panetto sodo. Formate una palla e fate riposare in frigo. Nel frattempo preparate il ripieno. Affettate la cipolla e grattugiate lo zenzero, fate soffriggere in una padella capiente con l’olio di cocco. Tagliate a cubetti le zucchine e fatele saltare in padella, aggiungete anche i piselli, salate e portate a cottura. Quando le verdure saranno cotte e intiepidite unite la ricotta e le uova. Mescolate bene. Stendete la pasta frolla tra due fogli di carta forno. Sistematela nella teglia e ricoprite la base con delle sottili fette di salame. Versate il ripieno nella tortiera, distribuite sulla superficie qualche cubetto di Asiago e fate cuocere per circa 50 minuti a 180°. Servite la torta tiepida oppure – ancora meglio – completamente fredda.

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.

close