Come diceva mia nonna in francese: << quando l’acqua tocca il culo, si impara a nuotare >>, avevo già scritto tempo fa in merito a questa tendenza delle donne della mia famiglia ad essere molto DIY, ma d’altronde è una caratteristica così determinante fra noi che le situazioni in cui ci si appella a questo emendamento (lo so, troppe puntate di Suits Law & Order) sono molteplici.
La pausa pranzo per me è un po’ tricky, nel senso che tra una cosa e l’altra ho solo 40 minuti in cui rischio di mangiare alla velocità della luce – complice una fame da panico e zuccheri sotto le scarpe – e soprattutto in modo molto casuale… sostanzialmente senza un senso. A volte nascono abbinamenti meritevoli, altre volte invece mi chiedo perché io stia inzuppando una fetta di mela nel concentrato di pomodoro che avevo appena spalmato su una fetta biscottata con un filo d’olio e un ‘oliva, nel tentativo di riprodurre una pizzaiola espressa.
Dall’altro lato ho scoperto che lo yogurt di soia bianco, quello senza zucchero che può apparire disgustoso ai più ma… che a me piace, è perfetto come base per salse e condimenti salati per pinzimonio, insalate e curry di verdure.
Direte voi… ma il meal prep no? Eh… si… il meal prep. Mi piacerebbe un sacco esserne in grado, anche perché adoro i tupperware e tutto ciò che vi è simile o riconducibile, ma… che ne so io di che cosa ho voglia di mangiare domani a pranzo? Sono la prima a rendermi conto che volendo potrei organizzarmi un frigo fa paura… no more random lunch in da house! Facile a dirsi, meno da farsi.
Quindi dopo aver sufficientemente stressato la mia digestione mi sono resa conto che la soluzione migliore per me è quella dei piatti a rapida preparazione. E con rapida intendo 10 minuti.  Di cosa si tratta? Zuppe.
In frigo non mancano mai delle verdure cotte al vapore, di solito carote, zucchine e brassiche (cavolfiori, cavolo romano, broccoli…), ne cuocio sempre in più  perché di quelle ho sempre voglia e non rischiano mai di essere buttate.
Quello che faccio è mettere a bollire dell’acqua, scioglierci un cucchiaino di granulare vegetale e far bollire per qualche minuto con le verdure di turno. Condisco il tutto con le spezie… tante spezie, e frullo con il minipimer, due cucchiai di latte di cocco che non guastano mai e la guarnizione di turno. Fatto. Un pranzo super veloce, sano, leggero e rigenerante. Perfetto per la pausa pranzo, o per tutte quelle volte in cui si ha zero voglia di cucinare e un desiderio incontenibile di caracollare in divano e guardare 5 puntate di fila della vostra serie preferita. Current modo post palestra…quindi che dire… grazie nonna e grazie all’arte di arrangiarsi.
La zuppa di oggi è con zucchine e cavolo romano, con latte di cocco, semi vari e una generosa dose di prezzemolo fresco.

INGREDIENTI per una persona
300 ml di acqua
1 zucchina cotta al vapore
1/4 di cavolo romano al vapore
1 cucchiaino di granulare vegetale bio
1 cucchiaino di miso
1 cucchiaino di zenzero in polvere
Sale q.b.
1 cucchiaio di latte di cocco
1 cucchiaio scarso di lievito alimentare
Prezzemolo fresco abbondante
Semi vari a piacere.
Portate l’acqua a ebollizione e fatevi sciogliere il granulare e il miso. Unite le verdure tagliate grossolanamente e fate sobbollire per 3 minuti. Insaporite il tutto con lo zenzero e il sale e frullate con il minipimer. Alla fine aggiungete il latte di cocco, il prezzemolo e il lievito alimentare. Versate la zuppa nella vostra ciotola o tazza preferita e guarnite con i semi e dell’altro prezzemolo.

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.

close