Ho perso il conto delle vaporiere che ho incendiato negli ultimi anni, ti fregano perché non appena senti quello strano odorino di bruciato è troppo tardi… carbonizzata. Un po’ come la cottura dei fusilli, cotti fuori ma un po’ troppo al dente nell’attorcigliatura ed è proprio quel nano secondo in più che te li spappola.

 

Non ho bruciato il pesce, ma era per dire che io le vaporiere le consumo nel vero senso della parola.

Vai e cuoci mia cara …!

E poi io vado in giro per casa e ciao, me la dimentico sul fuoco, l’acqua si consuma e butti via tutto.

 

Ho risolto il problema riesumando la vaporiera di dimensioni epiche in acciaio della reverenda batteria di pentole AMC. Quella che sembrava troppo grande e ingombrante adesso non la rimetto nemmeno nello scaffale, ma la lascio direttamente sul fornello una volta lavata, tanto la riuso subito, e ora sarebbe diventata anche troppo piccola …ho detto tutto.

 

Non mi stupisce che a Milano ci sia una piccola catena di ristoranti che vaporizza tutto, si possono fare davvero tantissimi piatti gustosi, leggerissimi e versatili. L’unico limite è la qualità degli ingredienti, quella deve essere top dal momento che il vapore non fa altro che esaltare il gusto proprio di quello che si cucina.

 

Sono ancora alle prime armi, nel senso che fino ad ora mi sono limitata a cuocere verdure e qualche tipologia di pesce ­– merluzzo, rana pescatrice, uova di seppia, astici, gamberoni e poco altro – ma sono sicura che si possa fare molto di più, anche magari aromatizzando l’acqua o cose simili… si proverà.

 

Questa volta ho assemblato un po’ di cose che avevo cotto in anticipo e poi messe in frigo: rana pescatrice e cavolo romano. Leggermente intiepiditi e conditi con cipolla rossa marinata e curcuma. Molto bello, molto semplice, molto leggero, molto buono of course e molto adatto al mese di gennaio.

INGREDIENTI

 

Per due persone

 

1 filetto di rana pescatrice cotta al vapore (mezzo filetto a testa)

Qualche cima di cavolo romano cotto a vapore (Cuocetene uno intero e poi utilizzate un po’ per questa ricetta)

Qualche fetta di cipolla rossa

1 cucchiaino d’olio extravergine

1 cucchiaio di aceto di mele

1 cucchiaio di succo di limone

Sale q.b.

Pepe q.b.

1 filo di olio extravergine.

Cuocere a vapore la rana pescatrice. Potete utilizzarla subito oppure conservarla tal quale in frigo e scaldarla leggermente prima di usarla. Cuocere a vapore anche il cavolo romano facendo attenzione a tenerlo un po’ al dente e utilizzarne qualche cimetta.

Affettate sottilmente la cipolla e conditela in una ciotola con olio, limone, aceto, sale e pepe. Fate riposare per 20 minuti e poi condite la rana pescatrice e il cavolo romano con la cipolla e il suo sugo di marinatura.

Decorate con una spolverata di curcuma e se vi piace con un leggero filo d’olio.

 

 

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.

close