Vaporiera H24.

 

La cucina con i vetri appannati è uno dei suoi effetti collaterali, assieme al poco gradevole ­ – ma caratteristico – odore di brassica ( elegantemente cavolo) che cerca di conquistare spazi sempre più ampi della casa. Chiaro dipende da cosa cucini, ma la mia dipendenza da broccoli e cavoletti ormai è una via senza ritorno, e se c’è una cosa certa è la presenza di una crucifera nella pentola ogni volta che metto sul fuoco la vaporiera.

 

Come il caffè sono diventati un rituale… But first, Broccoli.

 

Non me ne frega niente del fatto che siano un alimento funzionale in grado di farci saltare i fossi per lungo, li mangio perché sono proprio buoni!

Nella mia solitudine li adoro così tal quali, bocconcini di cavoletti di Bruxelles al dente e cimette di broccoli croccanti e tiepide, appena condite con sale e se ho voglia di sporcare un piatto anche con un leggero filo d’olio.

Altrimenti mi troverete sempre li, seduta sul bancone della cucina a spiluccare dalla pentola.

 

Questa volta però siamo saliti ad un livello superiore con un insalata tiepida d’inverno… che prima di tutto è buonissima… vengono da se il fatto che sia leggera e una bomba vitaminica.

 

Broccoli + cavolfiore viola (che sia viola e!) + finocchi, tutto al vapore, con olive taggiasche – che fanno davvero la differenza – melograno e arancia.

Antiossidanti e vitamina C come se piovesse.

 

Ho sentito migliaia di volte la frase: << per stare bene con gli altri per prima cosa bisogna stare bene con se stessi >>, e se posso dire, l’ho sempre odiata.

L’ho sempre odiata perché non l’ho mai capita veramente… che cosa diavolo vuol dire stare bene con se stessi? Come si fa? Che cosa devo fare? In che senso sto male con me stessa? E poi che cosa c’entrano gli altri… + una serie di domande simili si ripetevano a ruota libera.

 

Sono ancora stupita del fatto che mai come ora penso che quella frase sia una di quelle che andrebbero insegnate ai bambini.

L’uomo è un essere sociale e si sa, da soli soli soli è impossibile stare, ma la differenza – se pur sottilissima, ed è anche questa la difficoltà ­– tra l’essere soli e lo stare bene anche da soli è la chiave di svolta.

Bastare a se stessi è un’impresa titanica, non so nemmeno se ci riuscirò mai, ma prendere consapevolezza che è quella la via giusta credo sia già un passo avanti… della serie: almeno adesso so in che direzione andare, come andarci boh, ma intanto ci si prova.

 

Un sabato sera stavo aggiornando le mie BF sulla valanga di problemi esistenziali, per la maggior parte auto creatami, in cui mi sono cacciata… fino a che mi hanno presa a sberle dicendomi che la devo smettere di lamentarmi e credere che da sola non posso farcela e che mi serva per forza una persona che mi dia periodiche pacche sulla spalla perché io possa avere la conferma che sto facendo le cose come si deve, e che in sostanza valgo veramente qualcosa.

Mi spiego meglio: non ti serve un uomo che ti apra lo sportello della macchina, o che ti faccia entrare per prima in una stanza per avere la conferma che sei importante. Almeno, io l’ho capita così.

 

Lavori in corso insomma

 

In tutto ciò… l’insalata invernale di cavoli, finocchi, olive taggiasche e frutta vitaminica sono io adesso.

 

Perché?

 

Verdure bollite, che se di qualità sono buone da sole, solo con un po’ di sale… perché siamo essere sociali e un po’ di compagnia è vitale… questa volta però ci aggiungiamo l’oliva taggiasca, perché non ho ancora ben capito come fare a farne a meno

 

 

INGREDIENTI

 

Broccoli

Finocchi

Cavolfiore viola

1 arancio

1 po’ di chicchi di melograno

1 cucchiaio di olive taggiasche con il loro olio

Sale e pepe q.b.

 

Lessate le verdure mantenendole un po’ al dente. Fatele intiepidire e disponetele sul piatto da portata aggiungendo gli spicchi d’arancia, i chicchi di melograno e condendo con le olive e il sale.

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.

close