Dicono che Pollenzo rubi i cuori.

 

Maledettamente vero… come è maledettamente vero che quello che mangi in Piemonte rimane in Piemonte, come quello che bevi, quello che vivi… quello che fai (grazie a Dio).

 

Pollenzo/Bra/Torino sono la mia seconda casa, i luoghi in cui ci sono i miei affetti, i miei ricordi più belli, che se ci ripenso mi si gonfia il cuore. Tre anni di università che mi hanno fatto amare la vita… speaking about Love.

Ebbene siamo in San Valentino mood, Dio ce ne scampi, però quale momento migliore di questo per parlare d’amore…?? Sacrosanto e reverendo amore per il cibo.

 

Quando mi sono trasferita per l’università ormai 4 anni fa, non avrei mai immaginato di vivere un’esperienza così intensa. Persone meravigliose, amiche per la vita, cibo da andare fuori di testa… fontane di Barolo, Barbaresco, Arneis, Nascetta…ah… la mia Nascetta.

Scienze Gastronomiche ti cambia la vita.

 

Il primo pranzo al Caffè Boglione, la prima cena alla Bocca Buona… la prima battuta al coltello, le prime nocciole (quelle vere), la prima salsiccia di Bra, gli aperitivi con pizza e Nebbiolo, le acciughe in bagnet, la bagna cauda, le cene fusion con le ragazze con Ramen e capelli d’angelo, sushi home made, le gite alla sagra del topinambur, le degustazioni in cantina, gli incontri e le cene con gli Chef, i viaggi in giro per il mondo… se ci ripenso a volte non ci credo di aver vissuto un esperienza simile.

 

Il piatto che vedete nella foto è il simbolo di quella vita, di quell’amore… la carne cruda, il piatto che mi ha fatta innamorare del Piemonte. In ogni osteria, bettola, risortante, casa… la trovavi… senza nulla, un filo d’olio, fiocchi di sale, broccoli al vapore, pane tostato, insalata mista, qualche acciuga e un bicchiere di vino. Ecco se io dovessi pensare a un piatto che celebri l’amore senza dubbio sarebbe questo. Una forchettata e si accendono i ricordi.

 

Qui non ha lo stesso sapore, mancano le Langhe, mancano le amiche, manca la scintilla di un tempo… non scherzavo quando dicevo che quello che si fa, si mangia, si beve a Pollenzo, rimane a Pollenzo. E sono contenta così, quello è un posto speciale, irreplicabile, è il primo amore ed è unico.

 

Il piatto è speciale, è di Ceramiche Pop https://www.facebook.com/RSceramicapop/?ref=py_c e lo travate da Le21 http://www.le21.it. Non poteva esistere accessorio migliore per la mia ricetta del cuore.

 

INGREDIENTI indicativamente come secondo per una persona o antipasto per due

 

200 gr di carne cruda (filetto di vitellone)

1 cucchiaio di olio extravergine

Fior di sale q.b.

Pepe nero grattugiato fresco q.b.

Una manciata di valeriana

Nocciole (sarebbe bello le tonde gentili trilobate) q.b.

 

Fatevi tagliare al coltello la carne dal macellaio, o se preferite fatevela macinare molto grossolanamente. Conditela con l’olio, il sale e il pepe. Condite anche la valeriana e impiattate ultimando con le nocciole.

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.

close