Dolce, amaro, rotondo. Piselli, asparagi, uova, per qualcuno non esiste di meglio, per me a dire la verità si, ma questo piatto mi ha resa particolarmente felice.

 

– It’s like a spring toast, for a sunday lazy… very lazy bruch –

 

Se si googla spring toast si cade in un vortice di fette di pane ricoperte di verde e puntellate da verdurine colorate, con mucchietti di insalata decorativa e ciuffi ci ricotta e formaggi erborinati qua e la + le immancabili uova che possono essere sode, strapazzate, fritte, in camicia, marinate etc.

I colori predominanti sono il verde, il giallo e il rosa… in effetti, sotto la voce spring non ci si poteva aspettare nulla di diverso.

Ogni tanto mi prende la curiosità di provare qualcosa di fancy e instagram worthy, così ho detto no all’avocado e si alle scrambled eggs approfittando del mazzo di asparagi verdi che avevo in frigo e dei pisellini primavera che avevo in freezer da questo inverno.

 

Mi sono resa conto adesso mentre scrivo che di fatto non ho scoperto nulla di nuovo, che stare qui a parlare di quanto meravigliose siano le uova con i piselli e gli asparagi può essere assurdo, ma per me la fetta di pane con le uova strapazzate è un’esperienza nuova. E genio io che non ci ho mai provato.

 

Il fatto è che le rare volte che mangio le uova le mangio sode perché magari non ho alternative in casa, gli asparagi li ho sempre mangiati al vapore, e i piselli pure… qualche rara volta saltati in padella… fine della storia. Quando certi cibi sei abituato a mangiarli in una data maniera da non ti ricordi quando, la creatività sembra spegnersi e non ti passa nemmeno per l’anticamera del cervello di provare qualcosa di nuovo… poi capiti nel mondo dei #brunch #toast #springtoast e ti si apre un mondo.

 

#buongiorno.

 

 

Tornando alla sostanza, devo assolutamente riconoscere il merito a questo piatto buonissimo, che mi ha fatto riscoprire una delle mie verdure preferite: gli asparagi verdi, e che mi ha aperto il mondo dei toast con le uova strapazzate (e ho detto no all’avocado solo questa volta).

Piatto Ceramiche_pop 

INGREDIENTI

Per il sugo di asparagi e piselli (con queste dosi ne viene fuori in abbondanza per circa 3-4 persone)

 

350 gr di asparagi verdi (peso da non sbucciati e mondati)

200 gr di piselli surgelati

Mezzo porro

5 cucchiai di vino bianco secco

1 cucchiaino di granulare vegetale

1 cucchiaino d’olio extravergine

1 pizzico di sale

 

Per le uova strapazzate (1 persona )

2 uova

Un pizzico di sale

Mezzo cucchiaino di curcuma

3-4 cucchiai della preparazione di asparagi e piselli

1 fetta di pane ai cereali o integrale

Un pizzico di paprika dolce

Qualche ramoscello di timo

 

Potete cuocere le verdure in anticipo e conservarle in frigo, sono buonissime anche da sole come contorno o come sugo per la pasta o il riso.

 

Sbucciate i gambi degli asparagi, eliminate l’estremità inferiori e tagliateli a rondelle più o meno spesse lasciando integre le punte.

Affettate il porro e fatelo soffriggere in padella con l’olio, quando comincerà a sfrigolare unite i piselli e gli asparagi. Mescolate, sfumate con il vino, aggiungete il granulare vegetale e fate cuocere a fiamma media coprendo la pentola. Ci vorranno circa 15 minuti, gli asparagi non devono stracuocere.

 

In una padella più piccola mettete le verdure e scaldatele. Nel frattempo sbattete in una ciotola le uova con il sale e un pizzico di curcuma. Versate le uova nella padella e continuate a mescolare con una spatola in silicone fino a che non avranno uno consistenza cremosa ma non “cruda”.

Mettete la fetta di pane sul piatto (se lo preferite croccante tostatelo mentre cuociono le uova) , versateci sopra le uova strapazzate e ultimate con un po’ di paprika dolce.

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.

close