Il segreto è il Gin… o la Vodka, in tante situazioni si rivelano la soluzione migliore, e anche in questo caso they won.

 

Non so se vi è mai capitato quando fate il gelato in casa che appena fatto è cremoso e vellutato, esattamente come vi aspettavate che fosse…dopo la mezza notte però si trasforma in una zucca. Il giorno dopo lo tirate fuori dal freezer ed è duro come un mattone di calcestruzzo. A meno che non sia uno di quei gelati con 5 tuorli e una proporzione di panna 80:100, anche il migliore dei gelati si opporrà al cucchiaino.

 

Se questo vale per i gelati ­– chiamiamoli così – convenzionali, figuratevi per quelli vegani, senza latte, senza uova, senza panna, magari anche con poco zucchero etc. Una tragedia. Non è che non siano buoni, anzi, ma santiddio sono impenetrabili, o li si tira fuori dal freezer 45 minuti prima o campa cavallo, e se devo organizzarmi anche per mangiare il gelato ci rinuncio.

 

Ecco che l’alcol giunge in nostro aiuto, tra le sue tante buone doti ha anche quella di essere un anticongelante, dovevo aspettare di leggere un articolo su Food52 per arrivarci…vabbè.

 

Aggiungere 2 cucchiai di un super alcolico e 1 di amido alla ricetta base farà si che il gelato mantenga la sua caratteristica consistenza cremosa e vellutata anche dopo giorni in freezer, 10-15 minuti a temperatura ambiente saranno sufficienti per riportalo alla vita.

 

Questo gelato potremmo chiamarlo come? Fior di cocco?

E’ una base buonissima da sola, un po’ come il fior di latte, ma che si adatta a mille varianti. La ricetta è di Food52, leggermente adattata ma non stravolta, ne ho fatto anche una versione al caffè, una bomba, a breve condividerò anche quella.

 

E’ un gelato che appaga, semplice e delicato.

 

 

INGREDIENTI

 

800 ml di latte di cocco

1 cucchiaio di amido di mais

1 fialetta di vaniglia o 1 semi di due bacche

1/3 cup di sciroppo d’agave

1/3 cup di zucchero di canna integrale

2 cucchiai di Gin

 

In una ciotola versate 400 ml di latte di cocco e aggiungete l’amido, lo zucchero e lo sciroppo. Mescolate bene con una frusta, aggiungete il latte restante e versate il tutto in una pentola. Portante a bollore continuando a mescolare, quando il composto si sarà addensato versate in una ciotola e fatelo raffreddare completamente. Per fare prima usate un bagnomaria di acqua e ghiaccio. Quando sarà del tutto freddo unite il gin, mescolate e versate nella gelatiera. Ci vorranno circa 25 minuti perché prenda una buona consistenza.

Trascorso questo tempo, trasferite il gelato un contenitore e conservatelo in freezer. Dopo circa un’oretta / un’oretta e mezza la consistenza sarà perfetta, quindi se volete servirlo a fine pasto come dessert tenete conto di queste tempistiche.

 

 

 

Autore

Scrivi un commento

In questo sito utilizziamo i cookies, per offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

Ok, ho capito.close

Che cos’è un cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato nel computer o dispositivo dell’utente nel momento in cui visita un sito web. Il testo serve a registrare delle informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookie sono necessari a garantire il corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché consentono di memorizzare in modo sicuro il nome utente e la password o altre impostazioni come la lingua di preferenza.

 

Perché questo sito utilizza i cookie?

Il sito utilizza i cookie al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno ai propri gusti e preferenze. I cookie vengono utilizzati anche per ottimizzare le prestazioni del sito web e raccogliere dati in forma aggregata, per continuare a migliorare l’usabilità e i contenuti.

 

Come posso disattivare i cookie?

È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookie tramite una procedura molto semplice.

 

Firefox

  • Apri Firefox.
  • Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera.
  • Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”.
  • Seleziona quindi la scheda “Privacy”.
  • Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate”. Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

 

Internet Explorer

  • Apri Internet Explorer.
  • Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”.
  • Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentirli tutti).
  • Clicca su OK.

 

Google Chrome

  • Apri Google Chrome.
  • Clicca sull’icona “Strumenti”.
  • Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”.
  • Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”.
  • Sotto la voce “Cookie” sarà possibile bloccare in parte o completamente i cookie. Accedendo alla scheda “Cookie e dati dei siti” sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

oppure

Digita chrome://settings/cookies nella barra degli indirizzi e premi invio.

Accederai alla scheda “Cookie e dati dei siti” dove sarà possibile cercare e cancellare specifici cookie.

 

Safari:

  • Apri Safari.
  • Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue.
  • Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookie dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo).
  • Per maggiori informazioni sui cookie memorizzati sul tuo computer, clicca su “Mostra cookie”.

close